ELISABETTA  CATALANO

Elisabetta Catalano, "Ritratto di Federico Fellini", 1973

dal 16/05/2018 al 30/05/2018
[galleria 9]

ELISABETTA CATALANO

QUATTRO SGUARDI SU ROMA FOTOGRAFI A CONFRONTO

MUSIA presenta nella Galleria 9 un ciclo di mostre dal titolo QUATTRO SGUARDI SU ROMA. Fotografi a confronto - a cura di Giulia Tulino e Barbara Drudi - dedicato alla Capitale attraverso le opere di quattro autori internazionali, che hanno rappresentato, ciascuno con la propria visione, i luoghi e i protagonist del mondo artistico e culturale romano tra gli anni ‘40 e gli anni ‘80. 

 

 

Elisabetta Catalano (1944 - 2015) apre il ciclo con una serie di fotografie dedicate al mondo del cinema, dell’arte e della moda rappresentative della sua visione stilistica: ritratti in studio o in ambientazioni esterne. Le fotografie, in accordo con l’archivio Elisabetta Catalano, sono allestite secondo nuclei tematici ciascuno rappresentato da una immagine di grande formato affiancato da immagini più piccole. Inizia a lavorare da autodidatta, arrivando a collaborare con importanti testate quali Il Mondo, L'Espresso, l'Almanacco letterario Bompiani e Vogue. L'esordio come fotografa è sul set del film 8 ½ di Federico Fellini dove, durante le riprese, scatta fotografie con una vecchia fotocamera del padre. Queste foto suscitano interesse e vengono pubblicate su L’Espresso e su Il Mondo. Negli anni Settanta ha lavorato con numerosi artisti come Michelangelo Pistoletto, Vittor Pisani, Fabio Mauri, Sandro Chia, Mimmo Rotella, Cesare Tacchi e Gino De Dominicis. Nel 1980 fu autrice di un cortometraggio su Jacques Henri Lartigue e partecipò all’importante mostra Rome-Paris-Rome. Negli anni Novanta e Duemila fu protagonista di numerose esposizioni.

La mostra è realizzata In collaborazione con l’Archivio Elisabetta Catalano, Milton Gendel, Massimo Piersanti, Archivio Pasquale De Antonis.

 

 


scarica il file »